“Eccolo Castellino!” e lo riprende con ammirazione uno dei no green pass che hanno partecipato all’assalto alla sede nazionale della Cgil, noncurante degli ammonimenti degli altri manifestanti che gli intimano di abbassare il telefono. Pochi secondi di video che bastano per inchiodare i due esponenti di Forza Nuova: Roberto Fiore e Giuliano Castellino sono loro in bella vista in cima alla scala di accesso alla sede del sindacato, rivolti verso i manifestanti. “Abbassa sto telefono, gli urlano”, poi è lui stesso che intona il coro: “Giuliano, Giuliano, Giuliano!”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaticano, chi armò Alì Agca e quali misteri dietro lo Ior? Due testi ripercorrono fatti ancora insoluti

next
Articolo Successivo

Roma, nella sede della Cgil il giorno dopo l’assalto dei No green pass: “volevano dare fuoco a tutto. Sembra che sia passato un uragano”

next