C’era anche Luigi de Magistris, candidato alla presidenza della Regione Calabria, a Riace a sostenere Mimmo Lucano, l’ex primo cittadino del comune calabrese, condannato a 13 anni e 2 mesi. Almeno 500 persone erano presenti all’iniziativa. “Mimmo Lucano è l’antitesi del crimine – ha detto de Magistris – è colpevole di umanità, e di aver accolto le richieste dello Stato. Io sono convinto che verrà assolto e riceverà pure le scuse”. Accanto a lui, l’ex primo cittadino si è commosso: “Queste parole mi danno entusiasmo – ha detto parlando ai giornalisti – Sto recuperando l’entusiasmo per non abbandonare e continuare a sperare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni comunali, l’Antimafia pubblica i nomi di nove “impresentabili”: quattro sono a Roma (tra cui De Vito). In Calabria c’è anche Lucano

next
Articolo Successivo

Elezioni Napoli, con Manfredi la prova generale per l’alleanza Pd-M5s. La destra arranca, Bassolino è la mina vagante

next