Dopo gli spettacoli di Saverio Raimondo e Francesca Reggiani torna in streaming Tutta scena – Il teatro in camera, il progetto realizzato da Loft Produzioni che manda in onda il grande teatro, rivisitato nella splendida cornice romana del Silvano Toti Globe Theatre di Villa Borghese, disponibile in abbonamento su TvLoft.it, app e smart tv. Questa settimana è la volta del collettivo di attrici comiche U.G.O., che porta in scena lo spettacolo Unidentified Gabbling Objects. Lo show è un contenitore di realtà tragicomiche, da cui scaturiscono monologhi, stand- up, satire e pezzi sempre inediti, il cui taglio privilegiato è quello dell’ironia e del sarcasmo.

Il collettivo U.G.O. è composto da Martina Catuzzi, Annalisa Dianti Cordone, Arianna Dell’Arti, Paola Michelini, Cristina Pellegrino e Cristiana Vaccaro. Nel loro show e ogni serata è uno spettacolo a sé, un debutto. Ad ogni messa in scena partecipano attrici e performer sempre nuove, con una special guest musicale.

Il progetto, realizzato da Loft Produzioni, a cura autoriale di Giorgia Salari con la collaborazione di Cecilia Pandolfi e Francesco Bonomo, vede la direzione tecnica di Duccio Forzano, la regia di Matteo Forzano e la direzione della fotografia di Mauro Ricci. È possibile acquistare il singolo spettacolo al prezzo di 1,99 euro oppure il pacchetto completo a 5,00 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Marco Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Gli imprenditori applaudono Draghi perché hanno contribuito a buttare giù Conte”

next
Articolo Successivo

Quirinale, Conte ad Accordi&Disaccordi: “Ho parlato al telefono con Berlusconi. E’ molto lucido e consapevole, ma non è il nostro candidato”

next