Marcello Dell’Utri compie 80 anni e gli amici si sono ricordati di lui. Nonostante la condanna in via definitiva a 7 anni per concorso esterno a Cosa nostra, nonostante i 5 anni e mezzo già scontati tra carcere e domiciliari, nonostante la condanna in primo grado a 12 anni al processo sulla Trattativa Stato mafia, le persone vicine all’ex senatore di Forza Italia hanno deciso di comprare addirittura un’intera pagina sul Corriere della Sera per fargli gli auguri. Semplicissimo il messaggio, in maiuscolo e al centro della pagina 26: “Tanti auguri caro Marcello”. In alto a destra compare l’annuncio: avviso a pagamento. Attorno al messaggio, invece, le firme degli amici che hanno voluto omaggiare Dell’Utri. Molte, a causa della grafia, non sono comprensibili. Tra le quelle più chiare, invece, c’è la firma di Giuseppe Di Peri, già avvocato difensore di Dell’Utri nei processi celebrati a Palermo. E poi quella di Giancarlo Galan, ex governatore del Veneto che ha patteggiato una condanna per corruzione.

Galan è uno dei fedelissimi di Dell’Utri fin dai tempi di Publitalia, la concessionaria di pubblicità del gruppo Fininvest. Già in passato gli amici di Dell’Utri avevano comprato una pagina del Corriere per inviare un messaggio allo storico braccio destro di Silvio Berlusconi. “Al tuo fianco, Marcello”, si leggeva sul Corriere del 26 giugno del 2014. Un messaggio costellato da una cinquantina di messaggi di amici, ex collaboratori di Publitalia o delle fondazioni culturali ed editoriali. All’epoca Dell’Utri era detenuto nel carcere di Parma. La scelta del quotidiano di via Solferino di accettare la pubblicazione di quei messaggi aveva scatenato le proteste della redazione del Corriere. Fino ad ora, invece, non si ha notizia di analoghe reazioni da parte dei giornalisti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

11 settembre, lo storytelling sulla guerra al terrorismo resiste dal 2001: il Bene contro il Male. E Biden parla come Bush

next
Articolo Successivo

Julian Assange, perché la sua figura in Italia non è diventata cult? Eppure ne avremmo bisogno

next