“Ho parlato con il presidente Draghi e non risulta nessuna estensione del Green Pass a lavoratori del pubblico e del privato, a differenza di quello che ho letto su qualche giornale, e questo mi conforta”. Così Matteo Salvini a margine della visita al Salone del Mobile di Milano, ridimensionando l’annuncio del presidente del Consiglio di pochi giorni fa. Il leader della Lega, che ieri ha votato gli emendamenti di Fratelli d’Italia la decreto green pass, ha poi chiarito di essere disposto “a discutere di tutto” ma nel caso qualcuno decidesse “di inserire l’obbligo vaccinale” allora andrebbero “garantiti anche eventuali risarcimenti”. “L’obbligo vaccinale non esiste in nessun Paese – ha continuato – Ma escludo che l’obbligatorietà possa arrivare in discussione“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili