“Il Movimento 5 stelle è una forza ecologista a favore delle rinnovabili e delle energie pulite. Non credo che siano state molto felici le dichiarazioni del ministro Cingolani sul movimento ambientalista, che invece ha avuto grandi meriti in passato quando non era ancora diffusa questa cultura e anche oggi, pensiamo ai Fridays for future”. A rivendicarlo il presidente M5s, Giuseppe Conte, a margine del lancio della campagna elettorale di Virginia Raggi dalla periferia romana di San Basilio, confermando che incontrerà il ministro della Transizione ecologica dopo le polemiche per il suo intervento in collegamento al convegno di Italia Viva, nel quale aveva aperto di nuovo al nucleare e attaccato gli “ambientalisti radical chic” che “sono peggio della catastrofe climatica”. Un chiarimento, quello tra il leader pentastellato e Cingolani, previsto per il prossimo 14 settembre: “Sul nucleare penso che bisogna tenere conto dei referendum che ci sono stati. È vero che ci sono centrali di nuova generazione, ma il nucleare è uno strumento non inclusivo e non rinnovabile. C’è anche il problema delle scorie. Ne parleremo”, ha concluso Conte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, Raggi apre la campagna dalla periferia di San Basilio con Conte: “Gualtieri? Non ha dato un euro alla capitale quando era ministro

next
Articolo Successivo

Conte: “Vaccini? Dobbiamo spingere per l’obbligatorietà in tutte quelle situazioni in cui ci sono assembramenti, come i luoghi di lavoro”

next