Sono state 300 le persone che hanno aderito all’iniziativa promossa dalla Regione Lazio, dall’As Roma, dalla Croce Rossa Italiana e dal Policlinico Tor Vergata. Tutti giovanissimi, dai 12 ai 20 anni, e tutti appassionati della squadra giallorossa. Un evento organizzato per sensibilizzare gli adolescenti sull’importanza del vaccino. Giovani che ora potranno andare a vedere all’Olimpico la partita tra la Roma e il Raja Casablanca che si disputerà sabato. “Ringrazio le due società (Roma e Lazio) per aver subito aderito all’iniziativa”, racconta il direttore sanitario del Policlinico Tor Vergata, Andrea Magrini. “Questa iniziativa è stupenda perché unisce sport e salute”, spiega una mamma che ha accompagnato il figlio all’hub. “Sabato andrò allo stadio e non vedevo l’ora di cantare”, racconta un giovane. Oggi, presso l’hub di Tor Vergata, sarà la volta della SS Lazio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Vaccino: via libera alla terza dose negli Usa, in Israele estesa a over 50. Il Cts: “Arriverà anche in Italia, partiremo da fragili e anziani”

next