Si è dimessa Melissa DeRosa, 38 anni e braccio destro del governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo, che nei giorni scorsi è stato accusato dalla procuratrice generale Letitia James di aver molestato sessualmente una decina di donne tra cui alcune sue dipendenti. Anni di servizio a fianco di Cuomo – anche quando molti dei suoi collaboratori avevano abbandonato l’attuale governatore americano – DeRosa ha rassegnato le sue dimissioni dopo la pubblicazione del rapporto di accusa che ha gettato al centro dello scandalo l’esecutivo newyorkese. Cuomo, invece, rifiuta di dimettersi nonostante le pressioni da parte del Presidente americano Joe Biden.

“È stato il più grande onore della mia vita servire il popolo di New York negli ultimi 10 anni” ha dichiarato De Rosa. “Sarò per sempre grata per l’opportunità di aver lavorato con colleghi così talentuosi e impegnati per conto del nostro Stato”. DeRosa era finita sotto accusa all’inizio del 2021 per il suo ruolo negli sforzi dell’amministrazione di New York per sminuire la portata del numero reale di morti nelle case di cura a causa del coronavirus. “Gli ultimi due anni sono stati emotivamente e mentalmente difficili”, ha detto la donna, aggiungendo che “la resilienza, la forza e l’ottimismo dei newyorkesi nei momenti più difficili” l’hanno “ispirata ogni giorno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Africa, impennata di vittime da Covid e campagna vaccinale a rilento. M5s a Draghi: “Intervenire per evitare corsa dei prezzi delle dosi di Pfizer e Moderna”

next
Articolo Successivo

Tifone Lupit, inondazioni e frane a Taiwan: distrutto un ponte nella parte meridionale del Paese

next