Vito Crimi annuncia l’esito delle votazioni degli iscritti sul nuovo statuto: “Il totale degli iscritti è di 133.884 hanno votato in 60.940, quindi il quorum costruttivo, pari alla metà degli aventi diritto al voto, è stato ampiamente superato”. Nel dettaglio, ha detto ancora Crimi: “Hanno votato sì l’87,6%. Questo è un grande risultato perché hanno votato al primo turno oltre la metà degli aventi diritto al voto, non era mai capitato, a dimostrazione del valore che viene dato a questo statuto, una vera e propria rivoluzione in termini di identità di un movimento che punta al 2050, una grande operazione di partecipazione”.

“Visto il risultato – ha concluso Crimi – dichiaro approvata la modifica dello statuto. Contestualmente ora convoco l’assemblea degli iscritti, per la votazione del presidente, che avviene su indicazione del garante. Beppe Grillo ha già indicato nel professor Giuseppe Conte la proposta della figura do presiedente per il M5s. Il 5 e 6 agosto si potrà votare per approvare la proposta di elezione di Conte a presiedente del M5S”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Di Maio blinda Draghi a lungo termine: “200 miliardi da spendere, c’è bisogno di stabilità”. E sulla giustizia: “Mi sono esposto per l’unità”

next
Articolo Successivo

Gkn, Orlando incontra i lavoratori: “Non ci sediamo al tavolo con chi dà 400 licenziamenti come fatto compiuto, è inaccettabile”

next