“In Parlamento si taglia il dibattito, si azzera il confronto, si zittiscono le minoranze, si annulla la dialettica tra le forze di maggioranza e di opposizione, si procede a colpi di fiducia in Aula e di ghigliottina nelle Commissioni, tutto questo sta assumendo esattamente la parvenza, ma forse non solo la parvenza, di un regime totalitario. Nonostante in questo Parlamento siedano rappresentanti della Repubblica italiana e non della Corea del Nord, la democrazia diventa un concetto relativo, lontano da quello espresso dai padri costituenti”. Lo ha affermato Raffaele Trano, deputato de L’Alternativa C’è intervenendo nell’aula di Montecitorio durante la discussione generale sul ddl delega di riforma del processo penale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giustizia, il governo metterà la fiducia. Il gruppo Alternativa c’è occupa i banchi del governo per protesta: “Vergogna, vergogna”

next
Articolo Successivo

Strage di Bologna, Mattarella: “Compiuta da menti ciniche, non tutte le ombre sono state dissipate”. Bonaccini: “Regione vuole la verità”

next