Marcell Jacobs fa la storia dell’atletica leggera italiana: sarà il primo azzurro a correre una finale dei 100 metri in un’Olimpiade. Il poliziotto 26enne nato a El Paso, in Texas, e cresciuto a Desenzano del Garda ha chiuso la sua finale al terzo posto correndo in 9″84, nuovo record europeo. Eliminato invece Filippo Tortu, che ha chiuso la sua semifinale al settimo posto in 10″16. La finale è in programma alle 14.50.

L’atleta delle Fiamme Oro è partito con qualche esitazione in più rispetto alle batterie di sabato, quando aveva già ritoccato il suo record italiano, ma dai 50 metri ha inserito lo sprint rimontando fino alla terza posizione a un solo centesimo dal cinese Su e dall’americano Baker nella semifinale più veloce delle tre (le altre sono state tutte chiuse con tempi sopra i 9″90).

Il 26enne – che correrà per l’oro scattando dalla corsia 3 – ha avuto un tempo di reazione ai blocchi di 0.179, e ha corso i 100 metri a una velocità media di 38,8 km/h raggiungendo un picco di 42,7 km/h, come nessuno nella sua semifinale. Adesso il recupero lampo, poi di nuovo in pista per andare alla caccia di un risultato che avrebbe dell’incredibile.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tokyo 2021, il cavallo svizzero Jet Set abbattuto dopo un infortunio nella gara di cross country

next
Articolo Successivo

Tokyo2020, Federica Pellegrini e Martina Carraro in versione “gangsta” ballano su Instagram (video)

next