L’Italia del fioretto femminile conquista la medaglia di bronzo nella gara a squadre, vincendo la finalina contro gli Stati Uniti. Arriva finalmente una medaglia per Alice Volpi, Arianna Errigo e Martina Batini, anche se non del metallo sperato. Si tratta della 19esima medaglia italiana a questa edizione dei Giochi, la quinta della scherma italiana che però ancora non ha potuto festeggiare un oro.

Le azzurre hanno demolito le avversarie americane per 45 a 23. Una vittoria netta, brillante, che però aumenta il rammarico per la sconfitta in semifinale contro la Francia per 45-43. In vantaggio di 11 stoccate, le azzurre si sono fatte recuperare e nel finale hanno ceduto subendo la rimonta delle francesi. Ysara Thibus ha vinto 8-3 l’ultimo assalto contro Errigo. In precedenza, le azzurre avevano superato l’Ungheria 45-32.

Dopo la delusione nella prova individuale, in cui per la prima volta da Seul 1988 l’Italia femminile è rimasta a secco di medaglie, l’Italia cercava riscatto nella prova a squadre. La beffa della sconfitta in semifinale poteva demoralizzare definitivamente le fiorettiste azzurre, che invece sono riuscite a ritrovare concentrazione e coraggio per andare alla conquista del bronzo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tokyo, prima medaglia olimpica nella storia per San Marino: chi è Alessandra Perilli, bronzo nel Trap femminile

next
Articolo Successivo

Gianmarco Tamberi, il lieto fine dell’altista italiano alle Olimpiadi di Tokyo: si è ripreso il sogno rubato dall’infortunio prima di Rio

next