“È il capolavoro di Mancini, è questo il punto più alto della sua carriera”, a dirlo sono gli amici di sempre del commissario tecnico della Nazionale campione d’Europa, che hanno seguito la finale con l’Inghilterra al “Lady green”, pizzeria di Moie, borgo di poche anime alle porte di Jesi, la città natale del tecnico in provincia di Ancona. “È un’emozione indescrivibile – raccontano -. Adesso organizzeremo una grande festa quando Roberto tornerà in città”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europei, azzurri in Italia: Mancini e Chiellini mostrano la coppa. Cori per Spinazzola che scende dall’aereo con le stampelle

next
Articolo Successivo

Variante Delta, Sileri: “Prevalente in Italia entro 10 giorni”. Crisanti: “A un passo da diventare resistente ai vaccini”

next