Lui aveva la disponibilità e lo staff tecnico ha detto sì. Danilo Gallinari sarà tra i 12 dell’Italbasket alle Olimpiadi di Tokyo, conquistate dai ragazzi di coach Meo Sacchetti vincendo il Preolimpico di Belgrado grazie all’impresa in finale contro la Serbia. L’ala degli Atlanta Hawks, indisponibile per il torneo di qualificazione perché impegnato nei playoff Nba, aveva espresso la sua volontà di partecipare ai Giochi. E l’appello non è caduto nel vuoto.

Secondo quanto scrive La Gazzetta dello Sport, il Gallo sarà del gruppo. La decisione, già maturata nelle scorse ore, verrà ufficializzata a breve. Al massimo nel corso della notte, visto che la lista dei convocati per Tokyo andrà comunicata entro la mezzanotte. “Se l’allenatore e la federazione vorranno darmi l’opportunità di andare alle Olimpiadi, sarei onorato di far parte di quella squadra”, aveva spiegato ai media americani Gallinari. Un desiderio che sarà esaudito. A cedere il posto al talento di Sant’Angelo Lodigiano sarà uno tra Awudu Abass e Giampaolo Ricci. Confermata invece l’esclusione di Marco Belinelli e Gigi Datome, che avevano deciso di non disputare il Preolimpico.

Nato l’8 agosto 1988, Gallinari è stato selezionato come sesta scelta al Draft Nba nel 2008. Nell’ultima stagione ha chiuso i playoff raggiungendo la finale di Conference con gli Hawks. Durante la stagione ha segnato 13.3 punti di media, conditi da 4.1 rimbalzi e 1.5 assist. Esordirà ai Giochi con l’Italbasket il 25 luglio alle 6.40 contro la Germania. Tre giorni più tardi alle 10.30 gli azzurri saranno impegnati con l’Australia, quindi il 31 luglio se la vedranno con la Nigeria, di nuovo alle 6.40.

La formula prevede il passaggio del turno per le prime due del girone e il ripescaggio delle due migliori terze. Le chance di qualificarsi ai quarti sono tutt’altro che remota, quindi, visto che la prima fase è organizzata con tre gruppi. L’Italia è nel B, mentre il girone A è composto da Usa, Francia, Iran e Repubblica Ceca. La poule C sarà quella più combattuta, vista la presenza di Argentina, Spagna e Slovenia insieme al Giappone.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Wimbledon, Matteo Berrettini vola ai quarti: il bielorusso Ivashka annientato in tre set

next