Il direttore dell’Organizzazione mondiale della sanità per l’Europa, Hans Kluge, ha dichiarato in una conferenza stampa online che il numero di casi di Covid è di nuovo in aumento dopo oltre due mesi di calo. “La scorsa settimana, il numero di casi è aumentato del 10% a causa di un aumento di viaggi, assembramenti e allentamento delle restrizioni“, ha detto il direttore regionale dell’Oms. A preoccupare è anche la circolazione della variante Delta che entro la fine di agosto, secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, rappresenterà il 90% dei nuovi casi di Covid-19. Il rischio è che non tutta la popolazione venga vaccinata entro quella data. “Il 63% sta ancora aspettando la prima dose e le restrizioni saranno sempre meno, mentre aumenteranno viaggi e assembramenti”, hanno spiegato ancora dall’Oms.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francia, 4 grandi marchi dell’abbigliamento accusati di sfruttare gli uiguri: “Occultamento di crimini contro l’umanità”

next
Articolo Successivo

La variante Delta segna nuovo picco di contagi nel Regno Unito: quasi 28mila nelle ultime 24 ore

next