A Napoli migranti in piazza per chiedere di accelerare lo smaltimento delle pratiche delle domande di regolarizzazione. In tutta Italia infatti sono migliaia gli stranieri che aspettando di veder esaminata la propria posizione, dopo il via libera del Consiglio dei ministri alla sanatoria di oltre 12 mesi fa. E altre migliaia quelli tagliati fuori dal provvedimento riservato a badanti, colf e braccianti. Decine di migranti si sono radunati davanti alla prefettura di Napoli e, al grido di “libertà libertà”, hanno protestato contro una situazione che sta tenendo in ostaggio molte vite. Le ripercussioni per chi aspetta il permesso di soggiorno infatti sono tante, inclusa anche l’impossibilità di iscriversi alla piattaforma per vaccinarsi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Eutanasia, le chiacchiere stanno a zero: ci vediamo ai tavoli

next
Articolo Successivo

Minori, a Roma protesta contro la ‘sindrome da alienazione parentale’: “Costrutto senza basi scientifiche ma ancora usato nei tribunali”

next