Il caso del festival “Todi città del libro” arriva in Parlamento. A denunciare quanto successo all’Anpi è stato il deputato del Partito democratico, Walter Verini: “Dietro alla manifestazione c’è la casa editrice Altoforte, riferimento di CasaPound. All’Associazione dei partigiani è stato risposto che ‘la fantomatica Costituzione fondata sull’antifascismo esiste soltanto nelle menti degli antifascisti’. Chiediamo che Comune e Regione si scusino, anche se non lo faranno mai, e che tolgano il patrocinio alla manifestazione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Costituzione fondata sull’antifascismo? Esiste solo per gli antifascisti”: imbarazzo sul festival di Todi patrocinato da Comune e Regione

next
Articolo Successivo

Covid, Sileri: “Vaccino diverso per seconda dose? Lo fanno già in altri Paesi, sembra dare risposta immunitaria migliore”

next