di Pietro Francesco Maria De Sarlo

Una onorificenza viene normalmente assegnata a chi si è distinto per qualche merito speciale che serva da esempio alla società. In Italia una delle onorificenze più ambite è quella di Cavaliere del Lavoro. Sul sito ufficiale dell’ordine si dice, inter alias, che per essere nominati occorre “aver tenuto una specchiata condotta civile e sociale”, aver pagato le imposte e “non aver svolto attività economiche e commerciali lesive dell’economia nazionale”. Insomma occorre che i meriti siano conseguiti anche per il senso e il valore di responsabilità sociale dimostrato nel lavoro e nell’impresa.

Tra i nominati di quest’anno dal Presidente Sergio Mattarella c’è John Elkann. Qual è l’insegnamento simbolico che questa nomina affida alla società? Certamente John ha conseguito la laurea in ingegneria gestionale da studente lavoratore, probabilmente usufruendo delle 150 ore. Infatti a soli 21 anni, in sostituzione del cugino deceduto, entrò nel cda della Fiat per desiderio del nonno: il celeberrimo Gianni. Poi, nel corso della ultima pandemia, nel marzo 2020, insieme a tutto il cda di Fca ha rinunciato con grande spirito di sacrificio a tutti gli emolumenti e senza chiedere cassa integrazione o ristori. Eh, quando si dice spirito civico! Purtroppo i trinariciuti operai e impiegati del Gruppo non hanno seguito il fulgido esempio.

È amministratore delegato o presidente o azionista di tante società, tra cui il gruppo Gedi, titolare di numerose testate giornalistiche, come La Repubblica, L’Espresso, La Stampa. Come presidente o amministratore di gruppi privati ha portato la sede della finanziaria di famiglia, la Exor, in Olanda evitando di pagare le imposte in Italia. Si è trovato talmente bene che in Olanda c’è finita oltre alla Ferrari anche Fca. D’altro canto quale modo migliore per esprimere riconoscenza per tutti i favori, dalla cassa integrazione agli incentivi o alla ‘vendita’ di Alfa Romeo, ricevuti da questo scassato Paese?

Oltre a tutto ciò pare sia stato molto bravo a difendere gli interessi di famiglia. Insomma un profilo da prendere a modello per le nuove generazioni. D’altro canto la nostra è una società meritocratica e il merito va premiato. E se siete nati nei Quartieri Spagnoli a Napoli invece che nella Torino bene? E se vostro nonno era impiegato al catasto? Oh, poveretti! Quanto mi dispiace! Non potrete portare la tassazione delle vostre aziende o del vostro lavoro in Olanda, perché al massimo in Olanda ci potrete emigrare e fare i camerieri. La prossima volta scegliete bene dove e da chi nascere! Però almeno lavorate in nero: che diamine! Fatevi furbi, evadete quel che potete e, come direbbe Razzi, fatevi i c***i vostri.

Insomma una nomina in linea a quella di Draghi e al suo operato: il Paese è affare per pochi!

Il blog Sostenitore ospita i post scritti dai lettori che hanno deciso di contribuire alla crescita de ilfattoquotidiano.it, sottoscrivendo l’offerta Sostenitore e diventando così parte attiva della nostra community. Tra i post inviati, Peter Gomez e la redazione selezioneranno e pubblicheranno quelli più interessanti. Questo blog nasce da un’idea dei lettori, continuate a renderlo il vostro spazio. Diventare Sostenitore significa anche metterci la faccia, la firma o l’impegno: aderisci alle nostre campagne, pensate perché tu abbia un ruolo attivo! Se vuoi partecipare, al prezzo di “un cappuccino alla settimana” potrai anche seguire in diretta streaming la riunione di redazione del giovedì – mandandoci in tempo reale suggerimenti, notizie e idee – e accedere al Forum riservato dove discutere e interagire con la redazione. Scopri tutti i vantaggi!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

M5s, il Garante della Privacy: “Entro 5 giorni Rousseau consegni al M5s i dati degli iscritti”. Conte: “Ora non c’è tempo da perdere”

next