“La situazione epidemiologica nel nostro Paese tende gradualmente, anche se lentamente a migliorare”. Così il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel videomessaggio settimanale che fa il punto sull’andamento dei contagi in Italia. “Il tasso di incidenza scende da 160 a 157 casi di Covid-19 per 100.000 abitanti e l’Rt si fissa intorno a 0,81, quindi al di sotto dell’unità – aggiunge -. Il tasso di occupazione dei posti di terapia intensiva è ancora intorno al 35%, quindi al di sopra della soglia critica, però si incominciano a vedere gli effetti benefici delle vaccinazioni infatti la campagna vaccinale ormai ha accelerato il suo ritmo e questo giustifica anche la possibilità di riaperture seppur graduali. Naturalmente è bene comunque che le persone mantengano dei comportamenti ispirati alla prudenza”, conclude.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaticano utilizza un’opera di street art per il francobollo di Pasqua, poi non risponde all’autrice. Che ora chiede 130mila euro di risarcimento

next
Articolo Successivo

Brusaferro: “Green pass? Chiamiamolo certificato, non passaporto. È strumento importante ma non un liberi tutti”

next