Non è illegale e non rappresenta neanche una forma di illecito. Non viola la legge, per il semplice fatto che una vera e propria norma, almeno in Italia, ancora non c’è. Eppure è una delle più deleterie pratiche che possono minare la trasparenza, l’integrità e l’equità delle istituzioni. Un fenomeno sfuggente, ma alla base di enormi conflitti d’interesse. Ilfattoquotidiano.it presenta il dossier sulle porte girevoli della ong The Good Lobby. E lancia la campagna insieme ai suoi Sostenitori, che hanno ricevuto il documento in anteprima.

Ne discutono in diretta il direttore di The Good Lobby Federico Anghelè, e i giornalisti Giuseppe Pipitone e Pierluigi Cardone

I sostenitori possono intervenire nel forum

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘Ndrangheta Toscana, parla il capo di gabinetto di Giani indagato: “Nessuno scambio di favori, mezza regione ha chiesto la mia conferma”

next
Articolo Successivo

Riaperture, approvato il decreto. Il governo non cede sul coprifuoco: confermato alle 22. E la Lega si astiene in Consiglio dei ministri

next