La giornalista Nancy Porsia, in diretta con FqMillenniuM Live insieme a Laura Silvia Battaglia e Mario Portanova, racconta la vicenda che l’ha vista protagonista insieme ad altri colleghi. La freelance che collabora anche con il Fatto Quotidiano è stata intercettata per sei mesi, senza essere indagata, nell’ambito di un’indagine della Procura di Trapani sul ruolo delle ong Jugend Rettet, Save The Children e Medici Senza Frontiere sugli sbarchi dal 2016. “Io ho fatto una sola missione a bordo di una ong nel 2016 – spiega – e so di non aver avuto informazioni importanti quanto altri colleghi. Il cuore del mio lavoro è stato il traffico su terraferma in Libia“. E conclude: “Io ho raccontato a disposizione dell’opinione pubblica storie inedite sulla Libia. Stessa cosa non si può dire per le cose che ho raccontato sulle ong. Se cercavano informazioni sulle Ong mi chiedo perché si siano accaniti su di me, evidentemente cercavano altro”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Immigrazione e richiedenti asilo: perché Merkel accoglie di più? Segui la diretta di MillenniuM Live con Portanova, Battaglia e Porsia

next
Articolo Successivo

I vaccini arrancano, le aperture aspettano? Segui la diretta col direttore Peter Gomez

next