“Con che coscienza la gente salta la lista sapendo che lascia esposto a rischio concreto di morte persone over 75 o persone fragili?”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, nel corso della conferenza stampa con cui, tra le altre cose, ha fatto il punto sulla campagna vaccinale e sulle nuove raccomandazioni per l’utilizzo di Astrazeneca. “Uno può banalizzare e dire: smettetela di vaccinare chi ha meno di 60 anni, i giovani o ragazzi, psicologi di 35 anni. Queste platee di operatori sanitari che si allargano. Con che coscienza un giovane salta la lista e si fa vaccinare?”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi: “Entro aprile vaccinare tutti gli over 80. I giovani? Dovrebbero rinunciare anche se ne hanno diritto. Le Regioni più avanti con le dosi riapriranno prima”

next
Articolo Successivo

Draghi e gli attacchi di Salvini a Speranza: “Gli ho detto che l’ho voluto io nel governo, lo stimo molto” – Video

next