Centosette miliardi di euro. È la scandalosa cifra accertata dell’evasione fiscale in Italia. Con milioni di contribuenti disonesti che continuano a farla franca e a pesare sulle spalle dei cittadini che le tasse le pagano. Ma quanti sono esattamente gli evasori? Perché restano impuniti, con quali complicità politiche? E per quali ragioni l’amministrazione finanziaria non è in grado di contrastare i comportamenti illeciti? Nel libro denuncia “Parassiti” scritto dal senatore Primo Di Nicola e dai giornalisti Antonio Pitoni e Ilaria Proietti (edito da PaperFirst) tutto quello che c’è da sapere su uno dei più grandi scandali della Repubblica. Che mina la coesione democratica e che continua a sottrarre alle casse pubbliche risorse vitali per finanziare stato sociale e debito pubblico. Con una carrellata su tutti i regali fatti agli evasori con condoni, scudi fiscali e rottamazioni varie

PARASSITI
Ladri e complici: così gli italiani evadono (da sempre) il fisco

di Primo Di Nicola, Antonio Pitoni e Ilaria Proietti
edito da PaperFirst, in libreria (e in formato ebook) da giovedì 1 aprile

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Permettiamo i viaggi all’estero ma incassiamo atti contro l’economia italiana: il governo rifletta

next
Articolo Successivo

Start up e imprese sociali, se non si investe sulla innovazione non si va da nessuna parte

next