Un nuovo sito per rilanciare la propria immagine dopo l’allontanamento dai social, anche in vista di una seconda discesa in campo alle presidenziali del 2024. Ma soprattutto una vetrina auto celebrativa dei suoi quattro anni alla Casa Bianca, dove in 885 parole di fatto riscrive la storia della sua presidenza. Donald Trump riparte da un sito web e dal suo nuovo quartier generale di Mar-a-Lago ha lanciato ‘45office.com‘, dove non c’è traccia né dei due impeachment che hanno pesantemente segnato il suo mandato né dell’assalto al Congresso che rischia di rimanere il ricordo indelebile dell’avventura presidenziale di The Donald. I termini “pandemia” e “Covid“, poi, non compaiono mai nel racconto, solo un riferimento al “virus arrivato dalla Cina” e lo sforzo di Trump per salvare vite umane.

Nella carrellata di foto sull’homepage, poi, campeggia lo storico scatto insieme al dittatore nordcoreano Kim Jong-un, unico leader mondiale ad essere omaggiato dal tycoon. “Abbiamo creato il più straordinario movimento politico della storia, spodestando le dinastie politiche e sconfiggendo l’establishment di Washington“, si afferma trionfalmente sulla pagina di presentazione, con una frecciata neanche tanto velata soprattutto contro i vari Clinton e Bush. Si sottolinea quindi “la magnifica eredità” lasciata all’America dall’amministrazione Trump. Pazienza per gli oltre mezzo milione di americani morti a causa del coronavirus che – sottolineano alcuni osservatori – Trump nel marzo 2020 assicurava sarebbe presto scomparso coi primi caldi della stagione primaverile.

Ma il sito vuole essere anche un trampolino di lancio per il futuro di The Donald, per continuare a promuovere la dottrina dell’America First e a consolidare il rapporto con il popolo dei suoi fan. Così cliccando su ‘Contact us’ è possibile scaricare e compilare un modulo con cui chiedere un appuntamento con l’ex presidente e l’ex first lady Melania, oppure invitarli a un evento. Tra le domande a cui rispondere, se è prevista la presenza della stampa o la partecipazione di altre personalità. Intanto la nuora del tycoon Lara Trump, moglie del terzogenito Eric, è stata assunta come collaboratrice di Fox News, l’emittente conservatrice che dopo gli attacchi subiti da parte dell’ex presidente starebbe ora cercando di riposizionarsi anche in vista di una possibile ridiscesa in campo di The Donald.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

La Spagna del socialista Sanchez ora ha 4 vicepresidenti donne: “Il nostro è un governo femminista”

next