Noi siamo in guerra. Servono norme da guerra. E mi pare che qui lo si stia facendo, a cominciare dall’impiego delle farmacie che vedrà in Liguria uno dei punti di prima attivazione, così come la norma che sblocca l’operatività degli infermieri e tante altre cose fatte e recepite per favorire sia la parte tecnica che politica”. Lo ha detto il capo della Protezione civile nazionale Francesco Curcio oggi a Genova. “Fateci vedere cosa sapete fare – ha concluso – così che noi possiamo trasferirlo a livello nazionale come best practice da mettere in atto tutti insieme“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Genova, Figliuolo all’inaugurazione dell’hub vaccinale: “Gestione pubblico-privata? Disposto a qualunque cosa, bisogna raggiungere i numeri”

next
Articolo Successivo

Maddalena Urbani: morta a 20 anni la figlia di Carlo, il medico che scoprì la Sars. Ipotesi overdose: indagato lo spacciatore

next