“Qui a Malnate abbiamo circa 1300 anziani over 80. Di questi, dai dati forniti da Ats, i vaccinati sono solo 60. Con numeri così bassi quando raggiungeremo l’immunità di gregge? Per questo, insieme a medici e volontari, sabato abbiamo organizzato autonomamente una giornata di vaccinazioni a domicilio. In sole 24 ore abbiamo vaccinato 176 persone malate“. Questi i numeri scoraggianti del piano vaccinale nel comune di Malnate, in provincia di Varese, raccontati dalla sindaca Irene Bellifemine. “Dovrebbero darci la possibilità di vaccinare sul territorio anche le altre fasce d’età”, aggiunge il primo cittadino, “abbiamo dimostrato con i fatti che saremmo più efficienti di Regione Lombardia”. Sulla stessa lunghezza d’onda la dottoressa Merlo Mariagrazia, medico di famiglia a Malnate: “Ho ricevuto proprio questa mattina la chiamata di una paziente di più di 90 anni alla quale ancora non è stato somministrato il vaccino. Devono darci la possibilità di vaccinare a tappeto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, dentro la terapia intensiva del San Filippo Neri di Roma: “Aumentano casi critici e si riduce età media, speriamo che accessi calino”

next
Articolo Successivo

Interrompevano le lezioni a distanza e facevano saltare le interrogazioni in tutta Italia: denunciati tre ragazzi – Video

next