“Con il Ponte di Genova abbiamo dimostrato che in Italia quando si vuole si può fare. Ora dobbiamo poter lavorare nello stesso modo anche in altri contesti e altre regioni. Per questo noi chiediamo di azzerare il codice appalti“. Matteo Salvini torna alla carica e invoca, di nuovo, la cancellazione del codice appalti. Intervistato a Rtl 102.5, il leader della Lega chiede di attuare la normativa europea già esistente per velocizzare i cantieri e di “esportare il modello Genova in tutta Italia”. Cosa, però, che non è possibile, visto il caso di eccezionalità che ha coinvolto la costruzione del nuovo viadotto nel capoluogo ligure.

Audio Rtl 102.5

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuovo Dpcm, verso la linea dura sulla scuola: chiusura di tutte le classi non solo nelle zone rosse ma anche dove c’è alto contagio

next