L’Ue dice che entro giugno sarà vaccinato il 70% della popolazione europea? E’ auspicabile, ma tutto dipende dalle dosi di vaccino che saranno messe sul mercato. Diciamo che è più possibile che probabile“. Sono le parole pronunciate a “Coffee Break” (La7) dal sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, che spiega: “Io non mi sono mai pronunciato a riguardo, perché faccio i conti con le dosi di vaccino che abbiamo. E’ chiaro che se arriveranno i vaccini Johnson & Johnson e Curevac, se Pfizer aumenterà la produzione, se AstraZeneca riuscirà a recuperare le dosi da produrre, vaccinare entro giugno il 70% delle persone sarà possibile”.

E sottolinea: “Dico che è più possibile che probabile perché parliamo di milioni di dosi che ancora devono arrivare nei nostri magazzini. Se so che arriveranno 6-7 milioni di dosi a marzo e se scopriamo che con una singola dose abbiamo una copertura sufficiente, sicuramente quel 70% sarà raggiunto entro giugno. I risultati delle vaccinazioni in Israele e soprattutto in Inghilterra sono molto incoraggianti, ma dobbiamo fare i conti con un virus che è un bastardo vero. Dietro l’angolo c’è sempre qualcosa. Ci vuole massima cautela, perché può capitare che disgraziatamente arrivi una variante in grado di eludere uno o due vaccini che abbiamo. Magari il virus potrebbe mutare in una forma favorevole che lo trasforma in un semplice raffreddore. Speriamo che questo possa accadere”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo Draghi, Travaglio a La7: “Nuovi sottosegretari? Sembra il bar di Guerre Stellari. È l’esecutivo dei peggiori presieduto dal migliore”

next
Articolo Successivo

Covid, Galli su La7: “Il vero problema cruciale è che in questo momento non c’è il vaccino. Trovo allucinante buttarla sullo scontro politico”

next