“Visto che la recessione del 2020 non è stata così profonda come atteso, e grazie alle conquiste per quanto riguarda i vaccini, noi adesso prevediamo che l’economia Ue tornerà a i suoi livelli pre-crisi di Pil nel 2022”. Così il commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni, in conferenza stampa a Bruxelles, nell’ambito della presentazione delle previsioni economiche d’inverno. “Sulle nostre previsioni influisce naturalmente – ha aggiunto – il fatto che noi, nel caso dell’Italia come in quasi tutti i casi, non conteggiamo l’effetto possibile della Recovery and Resilience Facility. Naturalmente siamo comunque di fronte a una potenzialità di crescita. E io piena fiducia nel fatto che l’esperienza, le idee e le capacità del presidente del Consiglio incaricato possano dare un contributo, sicuramente, a un governo efficiente ed europeista”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il governo di unità nazionale sarebbe una ‘eccezione’? Semmai è il contrario

next
Articolo Successivo

Pci, ho letto il libro di Flores e Gozzini e vi dico qual è l’errore più imperdonabile di Togliatti

next