Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha aggiornato la mappa del rischio di infezione da Covid-19: a essere connotate come aree a massimo rischio ci sono Trento e Umbria che si aggiungono a Bolzano, mentre esce il Friuli Venezia-Giulia.

In Italia è gialla solo la Valle d’Aosta, il resto è rosso. Sono considerate a massimo rischio anche la Slovenia, tutta la Repubblica Ceca e parte della Slovacchia, la regione Pac (Provenza-Alpi-Costa Azzurra) francese, quasi tutta la Spagna (tranne Navarra, Cantabria, Baleari e Canarie, in rosso) e l’intero Portogallo, l’Estonia e la Lettonia e quattro regioni della Svezia Meridionale (Scania, Blekinge, Halland e Vaestra Goetaland). In verde (rischio basso) sono solo l’Islanda, l’Epiro in Grecia e alcune zone della Norvegia (Troms e Finnmark a nord, Trondelag al centro, More og Romsdal a ovest e Rogaland a sudovest). La mappa è compilata in base al tasso di notifica dei nuovi casi positivi negli ultimi 14 giorni e del tasso di positivi sui test effettuati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Kamala Harris si allena lungo le scale del Lincoln Memorial: il training della vicepresidente Usa tra le persone – Video

next
Articolo Successivo

Austria, il ministro Blümel indagato per corruzione: “Colosso del gioco d’azzardo promise donazioni per avere aiuto in Italia”

next