Buongiorno a tutti quelli che ancora oggi 8 febbraio 2021 aspettano che Paloschi possa definitivamente esplodere. A chi invece non si guarda almeno una volta ogni 2 ore il suo gol all’esordio, niente buongiorno.

Possiamo partite con il riassunto della settimana, che sicuramente parte con la chiusura del calciomercato. Alla Roma arriva proprio l’ultimo giorno lo statunitense Reynolds, che quei pochi sopra la terza media che ci leggono sapranno che è legato al mondo della fisica per la formula del numero di Reynolds. Magari useranno questa formula per calcolare quanti cambi si possono fare a partita.


Martedì vuol dire Coppa Italia, con l’andata delle semifinali fra Inter e Juventus. Ma è anche un giorno nel quale la Lombardia è zona gialla, e visto che ‘ste regioni cambiano spesso colore, Handanovic ne approfitta ed esce. Anche troppo.


Per una volta che doveva stare fermo.

Mercoledì invece non è successo assolutamente null… come? Si è giocata Napoli-Atalanta? Ah, devo essermi addormentato dopo 13 secondi di match.

Giovedì el fideo Di Maria fa impazzire tutti con una dichiarazione ammettendo che probabilmente Messi lo raggiungerà al PSG. Neanche su FIFA in carriera allenatore nella stagione 2038/39 ho un attacco come quello dei parigini

Venerdì è 5 febbraio, un giorno che resterà alla storia. Il compleanno dell’alieno Cristiano Ronaldo

quello del sempre sobrio O Ney


e da quest’anno, lo ricorderemo anche come il giorno nel quale il sogno è divenuto realtà. L’arbitro del gol di Bonfiglio è arrivato in Serie A. Abbiamo vinto tutti noi.

Comincia il weekend ed è subito bigmatch fra Juventus e Roma. Vince la Juventus e Fonseca spiega nel dettaglio tecnico-tattico la sconfitta dei suoi ragazzi:

Non ci sarei arrivato neanche fra un milioni di anni.

La sera a vincere è il Genoa contro un Napoli sempre più in crisi, grazie ad una doppietta del sempre forte Goran Pandev e al suo tecnico Ballardini che probabilmente porterà il Genoa in Europa.


Un Ballardini è per sempre.

Ma ci colleghiamo anche dagli altri campi, perché in Spagna arriva anche il primo sigillo del Papu, che festeggia con il suo balletto, facendoci scendere la lacrimuccia di nostalgia.

Domenica il Milan vince, si, senza rigori, ma rifilando 4 papocchie ad un Crotone stordito. Doppio assist di Calhanoglu e doppia di Ibra

La sera, o meglio notte, c’è anche il Super Bowl. Ma ve lo immaginereste con i calciatori di ogni club di Serie A?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il periodaccio dei De Laurentiis: da Napoli a Bari, due stagioni a rischio fallimento

next
Articolo Successivo

Kitikaka (di governo) – Si balla l’Hully Draghy allo Sky Calcio Club di Fabio Caressa

next