L’obiettivo di Guido Bertolaso è di vaccinare tutti i lombardi entro l’estate. “Tutto il sistema Lombardia sarà coinvolto. Tutti dovranno dare il loro contributo per vaccinare 10 milioni di italiani auspicabilmente entro l’estate“, dice in conferenza stampa, definendolo “un traguardo assolutamente possibile“, a patto che le dosi di vaccino “arrivino”, ha detto Bertolaso che sarà consulente del presidente per l’attuazione e il coordinamento del piano vaccinale anti Covid-19 per la Regione Lombardia. Per vaccinare entro l’estate, Bertolaso intende coinvolgere quante più associazioni possibili, dalla Croce rossa agli alpini, insieme ad almeno “ventimila” volontari di protezione civile della Regione per portare avanti la campagna. “Chiederemo anche a chi è andato in pensione di dare una mano, ci sarà uno straordinario gioco di squadra”, afferma. “Vaccinare gli italiani per un medico o un infermiere dovrebbe essere un dovere morale“. Al momento, si stanno già identificando con i sindaci le strutture per portare avanti la campagna, che sarà “24 ore su 24, sette giorni su sette, su vari turni“. Bertolaso è “molto ottimista” sulle forniture: “Febbraio e marzo saranno ancora critici, ma da aprile in poi saremo inondati di vaccini, ne avremo quattro tipologie diverse e la parte logistica sarà estremamente complessa ma ce la faremo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Attività manifatturiera, a gennaio bene in Francia e Italia, male in Germania. Patuanelli: “Ottimo segnale”

next
Articolo Successivo

Emilio Carelli lascia il Movimento 5 stelle: “Mi propongo come aggregatore di una componente moderata di centrodestra”

next