II numeri dell’epidemia da Covid-19 in Italia iniziano a registrare un “lieve miglioramento“, a partire dall’indice di trasmissibilità Rt calato a 0.84. Il miglioramento dei dati “anche se lieve è la conseguenza delle misure dell’ultimo mese, quindi bisogna continuare a mantenere comportamenti prudenti“. Lo ha detto il direttore della prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel videomessaggio sul monitoraggio settimanale dell’epidemia. “Questa settimana il numero di casi tende leggermente a diminuire, l’incidenza che è ancora elevata si fissa a 289 per 100mila abitanti, in leggera flessione anche l’Rt 0.84 a livello nazionale. Per l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva siano in leggera diminuzione al 28%, di poco al di sotto della soglia critica” ha spiegato Rezza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, e se l’Italia producesse il vaccino Pfizer? L’idea piace ai virologi, ma per riconvertire le strutture servirebbero almeno 4 mesi

next
Articolo Successivo

Covid, Richeldi a La7: “Mascherine ancora per due anni? Prospettiva negativa. Con Astrazeneca un vaccino in più che protegge”

next