Dopo Pfizer e Astrazeneca, anche Moderna annuncia un taglio nelle consegne di vaccino. A dirlo il commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, durante la conferenza stampa settimanale: “Moderna ci ha appena informato che per la settimana dell’8 febbraio delle previste 166mila dosi di vaccino destinate all’Italia ne consegnerà 132mila, il 20% in meno“. “Il nostro stupore, la nostra preoccupazione e il nostro sconforto aumentano, ormai quasi ogni giorno le previsioni subiscono una rettifica”, ha aggiunto il commissario, sottolineando che le domande che tutti si pongono in questi giorni, sulla durata della campagna e sull’arrivo delle dosi, sono “sacrosante”, ma che le rispostano cambiano ogni minuto “indipendentemente dalla nostra volontà”, proprio in seguito alle rettifiche.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino Covid, la denuncia: “Al San Gerardo Monza dosi a chi non ne ha diritto”. Il direttore generale: “I controlli ci sono”

next
Articolo Successivo

Gravissima in rianimazione dopo aver mangiato sushi: “Intossicazione da leptospirosi, ha insufficienze multiorgano”

next