Nelle ultime 24 ore sono 13.574 i nuovi casi di infezione da Sars-Cov-2 identificati in Italia tra i 268.750 tamponi processati, compresi i test antigenici rapidi. Un dato praticamente invariato rispetto a ieri, quando sono stati accertati 14mila casi a fronte di 275mila test diagnostici. Di conseguenza rimane stabile il tasso di positività, che cala lievemente al 5,05%. Restano alti, invece, i morti a causa del Covid: nel giro di un giorno sono morte altre 477 persone. Negli ospedali continuano a calare i ricoveri: al netto degli ingressi e delle uscite, i posti letto occupati nei reparti di area medica scendono a 20.397 (-381). I pazienti in terapia intensiva sono invece 2.270 (-18).

Nel bollettino di oggi nessuna Regione raggiunge i 2mila casi quotidiani: il picco è stato accertato in Lombardia (+1.900), seguita da Emilia Romagna (+1.320), Campania (+1.175), Lazio (+1.160) e Puglia (+1.069). Circa 900 nuovi contagi in Sicilia, Veneto e Piemonte, mentre le infezioni in Toscana, Friuli e provincia di Bolzano non raggiungono quota 600. Circa 300 i casi in Liguria, così come nelle Marche, Abruzzo, Umbria e provincia di Trento. Altri 257 casi in Sardegna, 253 in Calabria. Le uniche Regioni sotto quota 100 sono sempre Basilicata (+45), Molise (+79) e Valle d’Aosta (+8).

Confrontando i dati su base settimanale, risulta che da lunedì a oggi sono stati identificati 62.305 contagi. Un dato leggermente superiore rispetto ai 60.604 accertati negli stessi giorni di 7 giorni fa. Tra lunedì 11 e venerdì 15 gennaio, invece, il totale ammontava a 74.981. Ancora più alti la settimana precedente, quando avevano superato quota 80mila.

Dall’inizio della pandemia a oggi sono stati accertati complessivamente 2.529.070 contagi su 16 milioni di persone testate. 87.858 i decessi per Covid-19 nel nostro Paese, di cui 27.016 solo in Lombardia. Le persone attualmente positive sono 467.824, di cui 445.157 in isolamento domiciliare. In 20.397, invece, sono ricoverati nei reparti ordinari (3.490 in Lombardia, seguita dai 2.438 del Lazio). 2.270 i pazienti in terapia intensiva.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino Astrazeneca, via libera dell’Ema per gli over 18. “Ignota efficacia su varianti e sugli over 55”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la conferenza stampa dell’Istituto superiore di sanità con Brusaferro e Rezza: la diretta

next