“Le vere ragioni della crisi di governo innescata da Matteo Renzi? Di ordine psico-politico: Matteo Renzi è fatto così: o comanda o fa saltare il tavolo”. Così il direttore de La Stampa Massimo Giannini, ospite di ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi, con la partecipazione di Marco Travaglio, in onda tutti i mercoledì alle 21.25 su Nove. Nonostante i passi avanti fatti dal Presidente del Consiglio per andare incontro alle richieste di Italia viva sul Recovery plan, sulla delega ai servizi segreti, Renzi ha portato al culmine lo scontro con Giuseppe Conte: quali le motivazioni effettive? “Un abile e fine politico democristiano oggi direbbe: ‘Eccomi qua, sono il salvatore della patria, quindi ringraziatemi, andiamo avanti perché il governo è migliorato, ha rafforzato la sua azione grazie a me’ – spiega il giornalista – Ma qui subentrano invece spiegazioni di ordine psico-politico“. Dal punto di vista politico, “è evidente che Renzi persegue un disegno neocentrista – ha detto Giannini – Conte è sostanzialmente un moderato e quindi sta nella stessa area politica che sta cuore a Renzi e siccome Conte ha un indice di fiducia del 60-70% a Renzi dà fastidio”. Secondo l’ex direttore di Radio Capital “poi c’è l’aspetto psicologico e qui conta quello che Renzi è sempre stato: Renzi è come la favola della rana e dello scorpione: la rana che attraversa lo stagno, salvando la vita allo scorpione per non farlo annegare, ma lo scorpione a un certo punto la punge, annegano tutti e due e la rana gli chiede: ‘Perché lo hai fatto?’ e lo scorpione risponde: ‘E’ la mia natura’. Renzi è fatto così: o comanda o, se non comanda, fa saltare il tavolo“, ha concluso l’ex editorialista di Repubblica.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi di governo, Massimo Giannini e Massimo Galli ospiti ad Accordi&Disaccordi mercoledì 20 gennaio alle 21.25 su Nove. Con Marco Travaglio

next
Articolo Successivo

Covid, Massimo Galli ad Accordi&Disaccordi (Nove): “La variante brasiliana? Dimostra che l’immunità di gregge non si ottiene facendo ammalare tante persone”

next