Andrea Scanzi si conferma primatista della classifica Sensemakers sull’attività social dei giornalisti italiani nel mese di dicembre. Nella classifica generale, la firma del Fatto Quotidiano è al quarto posto dietro a Matteo Salvini e alle testate Fanpage e Repubblica. Scanzi, con 7,9 milioni di interazioni e 31 milioni di video views, è di gran lunga il primo giornalista presente nella classifica generale nonché primatista assoluto nei Best performing post di categoria, con dieci posizioni su dieci occupate dai suoi interventi.

Per quanto riguarda le graduatorie di settore, tra i politici dietro Matteo Salvini (per lui 16,3 milioni di interazioni per i suoi post e ben 46,9 milioni per i video) c’è Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia è distante anni luce dall’ex vicepremier (per lei 7 e 18 milioni di interazioni per post e video), ma stacca di molto il terzo in classifica, ovvero il premier Giuseppe Conte. Con 4,1 e 21,4 milioni, il presidente del Consiglio precede l’ex pentastellato Gianluigi Paragone (2,9 e 10,2 milioni) e, a seguire, Luigi Di Maio, Luca Zaia e Filippo Rossi. Tra i giornali, dietro Fanpage ci sono Repubblica e Il Corriere della Sera, con Il Fatto Quotidiano al quarto posto (2,2 e 2,6 milioni di interazioni). Nella classifica dell’attività social dei giornalisti, invece, dietro Andrea Scanzi c’è Lorenzo Tosa (2,7 milioni), poi Enrico Mentana (2 milioni), Nicola Porro (1,8 per i post e 5,6 milioni per i video) e Selvaggia Lucarelli (1,2 milioni per i post). Ultima classifica presa in considerazione è invece quella generale dei Best performing post: primo Giuseppe Conte (il suo “Abbiamo vissuto un anno difficile. Difficilissimo” ha racimolato 246.948 interazioni), secondo Fanpage (220.010 con il suo “Ho preso in affido mio figlio Gabriele…”), terzo Andrea Scanzi (218.321 con un post su Paolo Rossi) e quarto ancora una volta il presidente del Consiglio con le 213.498 interazioni fatte registrare con una diretta Facebook da Palazzo Chigi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Successivo

Twitter limita l’account di Libero: sul profilo ufficiale del quotidiano appare un alert

next