Sei individui hanno aggredito e malmenato un rider cinquantenne per rubargli lo scooter. Il fatto è successo nella serata del 3 gennaio a Napoli, zona Calata Capodichino. La scena è stata ripresa da un residente e postata in rete, dove è diventata subito virale. Il lavoratore aggredito è un padre di famiglia cinquantenne che subito dopo essere stato rapinato del suo motorino ha continuato a fare le consegne in macchina.

La storia è stata vista e condivisa migliaia di volte ed è subito scattata la macchina della solidarietà. Subito è stata imbastita una raccolta fondi sulla piattaforma gofoundme in favore della vittima della rapina. Grazie all’iniziativa nell’arco di tre ore è stata superata la cifra di 11mila euro, destinata all’acquisto di un nuovo scooter.

Il video è stato diffuso dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, che ha invitato l’uomo a farsi avanti per poterlo aiutare: “Abbiamo ricevuto questo video sconvolgente relativo a un’aggressione ai danni di un rider che sarebbe avvenuta poco fa a Calata Capodichino – scrive il consigliere -. Un gruppo di delinquenti lo aggredisce con inaudita violenza per sottrargli lo scooter con il quale sta effettuando le consegne. Lo gireremo alle forze dell’ordine per risalire agli aggressori. Al rider dico di farsi avanti, anche in forma anonima, perché lo vogliamo aiutare”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Valanga in val Senales travolge coppia di scialpinisti: muoiono l’ex presidente della Raiffeisen Landesbank e la moglie

next