“Nel periodo natalizio il numero di tamponi fatti ha oscillato molto, in alcuni giorni ne sono stati fatti troppo pochi, un dato sconfortante. È evidente che un numero importante di tamponi permette il controllo del territorio. I dati sui tamponi nella settimana di Natale mi lasciano un po’ perplesso. Sull’analisi di quei dati con quei tamponi fatti può esser commesso qualche errore di valutazione. Non canterei vittoria oggi nel vedere pochi positivi con pochi tamponi fatti”. Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri ospite di ‘Timeline’ su Sky TG24.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mattarella, il 2020 del presidente che ha vegliato sul Paese durante l’epidemia. Gli appelli all’unità delle istituzioni, i richiami all’Europa e i fuorionda “umani”

next
Articolo Successivo

Conte: “Affrontato un anno difficilissimo, il nuovo sarà quello del riscatto. Riprendiamoci le nostre vite, insieme per il rilancio dell’Italia”

next