“Dobbiamo operare una rivoluzione della Pubblica amministrazione in termini di digitalizzazione e soglia anagrafica che nel pubblico impiego è intorno ai 50 anni. Occorre operare un turnover che innesti la Pa di professionalità che mancano relativamente alle competenze digitali”. Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante l’incontro virtuale. “Nuovo bilancio e Next Generation Eu: un piano europeo per far ripartire l’Italia”. “Ci sono ministeri in cui non c’è uno statistico, un matematico – ha spiegato il premier – Oggi non si può operare sul piano economico senza queste figure specializzate. Next Generation Eu sarà l’occasione per colmare queste lacune come pure le lacune sulla giustizia: in Italia i tempi sono troppo lenti. In ambito di giustizia tributaria, ad esempio, non è possibile che si debba aspettare fino a dieci anni perché un operatore economico completi i propri accertamenti”, ha aggiunto Conte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Natale, dal 24 dicembre al 6 gennaio zona rossa nei festivi e prefestivi, arancione negli altri giorni. Ci sono deroghe per ospiti e piccoli comuni

next
Articolo Successivo

Ora Renzi tira in ballo anche il Pd: “Sono d’accordo con noi su tutte le richieste a Conte”. I dem: “Parli per Italia viva e ci lasci stare”

next