“Vorrei che fosse chiarito quali dovranno essere i principi fondanti di questo Dpcm. Se il principio fondante è che l’assembramento è un problema, allora non si possono chiudere i teatri, i cinema e le piste da sci. Perchè a me non risulta che l’assembramento sia solo in questi contesti; anzi sono forse più governabili degli assembramenti volontari e liberi che si creano naturalmente”.. Così il presidente del Veneto, Luca Zaia, parlando in conferenza stampa dei possibili assembramenti sulle piste da sci, chiarisce l’ipotesi di folla anche in altri contesti. “Partire dicendo tu sì, tu no, non mi sembra un metodo di lavoro – continua – È difficile spiegare i motivi per cui il teatro è chiuso e lo ‘struscio’ invece è aperto, la pista da sci chiusa e l’happy hour con la piazza piena”. Poi conclude: “Penso che prima di tutto venga la salute, ovvio è che ci vogliono dei principi per affrontare eventuali restrizioni”.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma Mes, Gualtieri: “Veto non sarebbe coerente con risoluzione del Parlamento”. Crimi: “Non la impediamo ma non chiederemo prestito”

next
Articolo Successivo

Approvata la riforma del Mes, Gentiloni: “Buona notizia per la stabilità della zona euro e per i cittadini”

next