L’approvazione della riforma del Mes è “una buona notizia per la stabilità cittadini e le imprese” dei Paesi della zona euro perché irrobustisce l’Unione bancaria e l’accordo è stato possibile solo perché oggi “le banche europee sono molto più forti di dieci anni fa”, avendo ridotto i rischi. Così il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, commenta da Bruxelles l’approvazione della riforma sul Meccanismo europeo di stabilità. “Senza” il rafforzamento delle banche trovare un accordo sull’anticipazione del backstop per il Fondo unico di risoluzione “sarebbe stato molto più difficile”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Zaia: “Dpcm chiarisca i principi dell’assembramento, difficile spiegare piste da sci chiuse e struscio aperto”

next
Articolo Successivo

Bruxelles, polizia scopre un’orgia illegale a base di droga con 25 persone. C’era anche un eurodeputato di Orban: “Mi dimetto”

next