“Il governo è impegnato dell’implementazione di politiche” che contrastino il “triste primato dell’Italia sul fronte della disoccupazione femminile. Bisogna fare molto perché anche su questo terreno si “innesta il fenomeno delle violenze di genere”. Si tratta, infatti, di “fattori indiretti ma non meno rilevanti. Sulla lotta alla disoccupazione femminile si gioca una partita importante, decisiva, per contrastare la violenza sulle donne”. Lo ha spiegato il premier Giuseppe Conte, partecipando all’evento ‘Dalla parte delle donne: il ruolo fondamentale dei Centri antiviolenza, organizzato in Senato in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Violenza sulle donne, Conte: “Realtà ancora troppo sottostimata. Con il lockdown triplicati i casi di femminicidio, allarmante”

next
Articolo Successivo

Dati gonfiati sulle terapie intensive in Veneto? Zaia si difende: “Nessun mistero. Noi i 1.000 respiratori ce li abbiamo, altre Regioni no”

next