Non è piaciuto alla Cnn il titolo di un articolo pubblicato dal quotidiano Libero: “Donald Trump, i repubblicani sperano ancora: ‘La Cnn ha tolto l’Arizona dalla casella di Biden'”. La testata italiana ha condiviso il pezzo sui propri canali social, ma poche ore dopo l’account Twitter internazionale dell’emittente Usa – Cnn International PR – ha replicato (in italiano) senza mezze misure, sostenendo che “questo é assolutamente falso, la Cnn non ha mai attribuito alcun vincitore presidenziale 2020 all’Arizona”.

Titolo a parte, nell’articolo di Libero si ricorda che la vittoria di Biden su Trump alle elezioni “ancora non risulta essere ufficiale. Il meccanismo Usa infatti è più complesso e lungo di quanto si pensi”. Tutto vero, solo che poi viene tirata in ballo la Cnn. Secondo il quotidiano, l’emittente ha fatto “retromarcia“: “Pur dando per scontata la vittoria di Biden, sul suo sito continua ad indicare la mappa elettorale che attualmente assegnerebbe 279 voti elettorali a Biden e 214 a Trump, come una ‘proiezione’ del risultato finale”, si legge nell’articolo. “Non è però passato inosservato all’analista e consulente economico-finanziario, Andrea Mazzalai, un dettaglio: ‘Oooops! Come mai la Cnn ha tolto l’Arizona dalla casella Biden?’, si chiede”. La tesi di Mazzalai, citata da Libero, viene quindi completamente smentita dall’emittente americana.

Basta andare su Cnn.com per una ulteriore verifica. In effetti Biden viene dato in vantaggio di 279 grandi elettori contro i 217 di Trump, ma lo scarto che ha permesso al candidato democrat di intascarsi la vittoria è dovuto alla Pennsylvania. Senza i 20 grandi elettori assicurati dallo Stato della costa est, infatti, Biden sarebbe ancora fermo a 259, ben al di sotto del fatidico “270” indispensabile per arrivare alla Casa Bianca. L’Arizona, con i suoi 11 voti, appare totalmente ininfluente e nella mappa della Cnn è ancora colorata di grigio (segno che non è mai stata attribuita a nessuno dei due competitor).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trump, purghe al Pentagono: tre dirigenti rimpiazzati da suoi fedelissimi. C’è anche Tata: definì Obama “leader terrorista”

next
Articolo Successivo

Vaticano, lo “schiaffo” di Papa Francesco a Trump: telefonata di congratulazioni a Biden

next