La pandemia continua ad avanzare in molti paesi del mondo e nell’ultima giornata l’Oms ha registrato un nuovo record nel numero di positivi in un singolo giorno: ieri ne sono stati rilevati 581.679, 24mila in più rispetto al massimo segnato il 31 ottobre. A preoccupare in Europa è soprattutto la Francia, che ieri ha registrato oltre 60mila contagi e oggi ha superato la soglia dei 40mila morti (40.169) legati al Covid-19. Gli Stati Uniti per il secondo giorno consecutivo registrano 126mila casi, mentre alla Casa Bianca si registra un potenziale nuovo focolaio che coinvolge il capo dello staff di Trump. Anche la Germania vede aumentare sempre più i contagi giornalieri: sono stati 23.300 nelle ultime 24 ore, superando il record di 21.506 di venerdì, quando per la prima volta erano stati più di 20mila casi. Secondo il Robert Koch Institut altre 130 persone sono morte. Intanto Dall’inizio della pandemia sono stati registrati 48,5 milioni di casi nel mondo. Secondo gli esperti, il numero reale di casi è molto più elevato di quelli ufficiali. In cifre assolute, i Paesi più colpiti sono Usa, India e Brasile. Oltre 1,2 mln di persone sono morte finora di Covid-19, secondo l’Oms. Ieri sono stati conteggiati circa 8.900 decessi in 24 ore.

Germania – Allarmata dal rapido aumento del numero dei contagi, Berlino ha imposto nuove e significative restrizioni per evitare che il sistema sanitario venga sopraffatto. Lunedì è entrato in vigore un lockdown parziale di quattro settimane, con la chiusura di bar, ristoranti, strutture ricreative e sportive e l’imposizione di nuove limitazioni di contatto. I negozi e le scuole rimangono aperti. La Germania ha registrato complessivamente 642.488 infezioni da coronavirus dall’inizio della pandemia, con 11.226 morti.

Polonia – Record di nuovi casi di coronavirus in Polonia, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 27.875 nuovi contagi, per un totale di oltre mezzo milione dall’inizio della pandemia. I decessi accertati sono stati 349, mentre il precedente dato di venerdì indicava 445 morti. Critica la situazione sanitaria, con oltre 20mila posti letto negli ospedali sono occupati dai pazienti Covid, a fronte di un totale di poco meno di 31mila posti letto. Secondo i dati del ministero della Sanità, al momento sono occupati 1.813 posti in terapia intensiva, su un totale di 2.357.

Croazia – La Croazia ha registrato 2.399 nuovi contagi da coronavirus e 35 decessi provocati dalla malattia nelle ultime 24.
Secondo quanto riferiscono i media regionali, ieri sono stati eseguiti 8.624 test. Attualmente i pazienti ricoverati negli ospedali del Paese sono 1.330, dei quali 128 si trovano in terapia intensiva. I casi attivi sono ad oggi 15.542. Dall’inizio della pandemia i contagi sono stati 64.704 e le vittime 752.

Ungheria – Le autorità sanitarie hanno accertato nelle ultime 24 ore 5.318 nuovi casi di coronavirus e 107 morti. Si tratta del numero più alto di decessi giornalieri dall’inizio della pandemia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, nuovo focolaio alla Casa Bianca: positivi il capo dello staff Meadows e 4 collaboratori

next
Articolo Successivo

Passeggiate, visite ai nonni e ai figli che vivono con il partner separato: ecco tutte le risposte alle “domande frequenti” su cosa è vietato

next