È morta nella notte all’ospedale di Cremona, a causa di un incidente in auto dopo il probabile scontro con un cinghiale, la 21enne Lucrezia Minnilli. Martedì 20 ottobre la giovane stava percorrendo insieme al suo fidanzato la provinciale 85 alla guida di una Toyota Yaris, quando ha perso il controllo dell’auto. L’ipotesi degli inquirenti è che la vettura abbia colpito un cinghiale presente sulla strada.

La carcassa dell’animale è stata infatti ritrovata in un campo a fianco della carreggiata, percorsa dalla coppia per arrivare da Torricella del Pizzo a Scandolara Ravara, con vicino un pezzo del paraurti dell’utilitaria. Lo stesso fidanzato della ragazza, ricoverato con ferite lievi, aveva detto ai primi soccorritori di aver visto un’ombra e sentito un impatto, prima che Lucrezia perdesse il controllo della sua macchina. La zona teatro dell’incidente è da tempo popolata da numerosi esemplari di cinghiali, che trovano nella golena del Po il loro habitat naturale ma che poi si spostano, provocando danni alle culture e questa volta, stando almeno all’ipotesi più accreditata, causando anche il tragico incidente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palermo, la figlia neonata è positiva al Covid: la mamma la abbandona in ospedale

next
Articolo Successivo

“Tornatene al tuo Paese, qui comandiamo noi”: padre e due figli attaccano un 22enne con un bastone e un machete. Arrestati

next