“Il Mes non è una panacea. I soldi del Mes sono prestiti, non possono finanziare spese aggiuntive, si possono coprire spese già fatte in cambio di un risparmio d’interessi. Va a incrementare il debito e quindi va coperto”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi sul nuovo dpcm. Il risparmio sarebbe “molto contenuto“. In più, ha aggiunto, che “se avremo bisogno un fabbisogno di casa, ha senso, altrimenti no. C’e’ un rischio, lo ‘stigma’, non quantificabile: Sure l’hanno preso una decina di Paesi, il Mes nessuno”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scuole, ristoranti, palestre e sport. Ecco tutte le novità presentate da Conte nel nuovo Dpcm

next
Articolo Successivo

Liguria, è guerra di poltrone tra Toti, Salvini e Meloni. Dopo il voto, leader col pallottoliere in mano. Litigano per spartirsi sette assessorati

next