Addestramenti, in Alto-Adige, per sfruttare le eccezionali doti dei cani molecolari. Non più solo ricerche di persone scomparse o travolte da valanghe, ma anche positive al coronavirus. È il programma iniziata all’Assistance Dog Academy di Appiano, in provincia di Bolzano, che ha lo scopo di insegnare ad almeno dieci esemplari come riconoscere il Covid-19 senza ricorrere ai tamponi. La tecnica è la stessa utilizzata per le diagnosi precoci dei tumori. Il cane viene istruito a riconoscere i cambiamenti nello stato di salute della persona infetta. La sperimentazione è già stata messa a punto in Finlandia, ad Helsinki, e in Francia, nella scuola veterinaria di Alfort.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nuova ordinanza in Lombardia: stop ad alcol e cibo all’aperto dalle 18, ristoranti chiusi alle 24. Didattica a distanza alternata alle superiori

next
Articolo Successivo

Fucili d’assalto, 50 mitragliatori e 10mila munizioni: 4 arresti a Varese per traffico internazionale di armi. Le immagini

next