Una stanza chiusa. Decine di persone che ballano e festeggiano l’elezione a sindaco di San Giovanni in Fiore di Rosaria Succurro, quasi tutte senza mascherina. Tra queste anche la presidente della regione Calabria, Jole Santelli. È quanto si vede in un video diffuso da LaCnews24.it che riprende appunto la festa serale dopo il risultato elettorale. I partecipanti sono totalmente incuranti dei decreti anti-Covid, non indossano le mascherine, o lo fanno portandole, inutilmente, sotto al mento. E poi, ancora, ballano una tarantella abbracciandosi e prendendosi per mano. Tra questi, sottolinea la rete locale, anche il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto.

E dire che, proprio in queste ore, sono state annunciate le nuove misure che non solo estendono ancora l’obbligo di utilizzo di mascherina al chiuso, ma re-inseriscono l’obbligo di indossarla anche all’aperto. Senza dimenticare, come ricorda sempre LaCnews24 che anche la stessa Regione ha emanato recentemente una nuova ordinanza, datata 25 settembre, che obbliga appunto l’utilizzo della mascherina anche in tutti i luoghi all’aperto a prescindere dalla distanza interpersonale, e vieta qualsiasi tipo di assembramento.

Il video è stato poi condiviso e commentato anche da Alessandro Melicchio, deputato del Movimento 5 stelle: “Le regole valgono solo per i fessi?”

Video/LaCnews24.it

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, nuovo dpcm a rischio rinvio. La bozza: tamponi obbligatori per chi arriva da Regno Unito, Paesi Bassi e Belgio

next
Articolo Successivo

Conflitto d’interessi, primo ok al testo base di M5s e Pd. I renziani non votano. Dagli imprenditori alle toghe in politica: cosa c’è nella legge

next