Condannato a 9 anni e mezzo per avere sequestrato e violentato la ex cognata, moglie di uno dei suoi fratelli, nelle campagna di Rufina, in provincia di Firenze. I fatti per i quali i giudici hanno deciso con rito abbreviato la pena per il 56enne Massimo Ricci risalgono al 2019. L’uomo ha segregato per un mese la donna fino a quando, in sua assenza, ha trovato la forza e il coraggio per scappare e denunciare.

La pm, Beatrice Giunti, aveva chiesto 14 anni. Davanti alla giudice, Antonella Zatini, c’era anche Terzilio, fratello di Ricci nonché ex compagno della vittima, che non ha patteggiato una pena a 4 anni, è stato disposto il rinvio a giudizio. Prosciolta la terza imputata, Annalisa Zocchi, compagna di Terzilio, assistita dall’avvocato Giorgio Ponti: una perizia l’ha giudicata incapace di intendere e di volere.

La vittima, scrive la Nazione, ha raccontato di essere stata portata da Ricci nel podere dove viveva, a Cigliano, località della Rufina (Firenze), tra miseria e sporcizia, con il pretesto di chiarire una vecchia questione tra loro. La donna ha raccontato ai carabinieri di essersi addormentata all’improvviso dopo aver mangiato. Al suo risveglio, si è ritrovata legata a un letto, con uno spago che le ammanettava. Colpita con cazzotti in testa e frustata con un tubo di plastica. E ancora rasata a zero, offesa, derisa. Derubata delle sue poche cose: il cellulare e la carta coi soldi del reddito di cittadinanza. La donna ha inoltre rivelato che nei giorni di prigionia ha dovuto urinarsi addosso perché impossibilitata a fare altro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Berlusconi “chiede di essere di nuovo ricoverato. Ancora positivo ad Arcore, non può incontrare nessuno”

next
Articolo Successivo

Caso Becciu, il Papa mostra il pugno di ferro e resta solo. Contro gli scandali serve trasparenza

next